Mi occupo di

 
 

Questo strumento ti permette di calcolare il rischio per la salute di cuore e arterie conoscendo il livello di alcuni fattori di rischio.

Il calcolo è basato su un algoritmo frutto di una ricerca dell'Istituto Superiore di Sanità per stimare la probabilità di andare incontro a un primo evento cardiovascolare maggiore (infarto del miocardio o ictus) nei 10 anni successivi, conoscendo il valore di otto fattori di rischio:

  • peso
  • sesso
  • età
  • diabete
  • abitudine al fumo
  • pressione arteriosa sistolica
  • colesterolemia totale
  • HDL-colesterolemia
  • trattamento anti-ipertensivo in corso

  •   anni
  •   Maschile
      Donna
  •   mm Hg
  •   No
      Si
  •   mg/dl
  •   No
      Si
  •   mg/dl
  •   No
      Si

  

* Presenza di ipertensione arteriosa per cui il medico ha prescritto farmaci anti-ipertensivi.

Come noto, se si assimilano più calorie di quelle effettivamente spese giornalmente e facenti parte del nostro fabbisogno, il nostro corpo tende ad accumulare grasso superfluo.
Quindi per mantenere il peso forma è essenziale conoscere il fabbisogno calorico giornaliero del nostro organismo.
Questo si calcola tenendo presenti diversi fattori quali: Età, sesso, peso, altezza e soprattutto le attività svolte.
Per quanto riguarda le calorie consumate nelle attività quotidiane, consigliamo di ripetere il calcolo differenziando i giorni con attività lavorativa e/o sportiva da quelli di riposo.

 

  •   anni
  •   Maschile
      Femminile
  •   kg
  •   cm
    •   Attività molto ridotta (pochissimo movimento)
    •   Attività poco ridotta (poco movimento)
    •   Attività modesta (qualche esercizio a settimana)
    •   Attività molto elevata (corsa, palestra, step)
    •   Attività straordinaria (sport agonistici)

  

Cosa misura il BMI  ovvero Body Mass Index, noto anche come IMC Indice di Massa Corporea? 

Il calcolo del BM ti dà un giudizio complessivo del tuo corpo e dei rischi di un eventuale sovrappeso (o sottopeso) sulla tua salute, basandosi  sul peso e la statura.

 

Inserisci qui i tuoi dati


Maschile
Femminile



Verifica i risultati del calcolo nella seguente tabella

Stato Corporeo Inferiore a 16
Grave Magrezza
Bmi da 16,1 a 16,9
Moderata Magrezza
Bmi da 17 a 18,4
Sottopeso
Bmi da 18,5 a 24,9
Peso Forma Normale
Bmi da 25 a 29,9
Sovrappeso
Bmi da 30 a 35
Primo Grado di Obesità
Bmi da 35 a 40
Secondo Grado di Obesità
Superiore ai 40
Grande Obesità
Superiore ai 50
Obesità Mostruosa.

Compila questo questionario consigliato dal Ministero della Salute e scopri i comportamenti a rischio per un Disturbo Alimentare. (DCA)

 

Ti pesi più di due volte a settimana?

Quando mangi ti capita di pensare alle calorie?

Ti senti in colpa dopo aver mangiato?

Se ti guardi allo specchio osservi soprattutto pancia e cosce?

Il tuo peso influenza il tuo umore?

Il tuo peso influenza la tua disponibilità a frequentare i coetanei?

Il tuo ciclo mestruale è irregolare o assente?

Mangi grandi quantità di cibo con la sensazione di perdere il controllo, indipendentemente dal senso di fame?

Ti capita di provocarti il vomito o di desiderarlo dopo aver mangiato?

10 Se mangi di più di quello che ritieni necessario per te cerchi di ridurre i pasti successivi?

11 Fai uso di diuretici o lassativi o farmaci per dimagrire?

12 Fai attività fisica per bruciare calorie o con la sensazione di non poterne fare a meno?

13 Dedichi al cibo una gran parte dei tuoi pensieri?

14 Non riesci a parlare con nessuno dei tuoi problemi?

15 Hai un indice di massa corporea inferiore a 18,5?

16 Se sì, hai un’intensa paura di ingrassare?

 

Continuando a navigare o cliccando sul pulsante chiudi accetti di utilizzare cookie, al fine di migliorare la tua esperienza sul nostro sito.